LA VOCE DI DIONISO

MILANO Teatro Ciro Menotti dal 23 al 26 Novembre 2016
1/5

Nel corso degli ultimi 20 anni ci siamo sempre più appassionati alle tecniche di potenziamento della voce cantata e parlata. Questa fortissima passione ha sempre costituito un’integrazione artistica irrinunciabile al nostro percorso teatrale. Fondamentale a questo proposito è stato l’incontro con il Dottor Marco Podda: otorinolaringoiatra, foniatra, compositore, direttore d’orchestra e cantante lirico. Questo straordinario incontro artistico ci ha dato il grande privilegio di dare un fondamento scientifico e medico alle nostre sperimentazioni vocali.
Durante questo lungo ed avventuroso viaggio ci siamo accorti di quanto difficile sia per gli attori focalizzare quali siano le migliori tecniche per conoscere e sfruttare al meglio tutte le loro potenzialità vocali.
Il risultato? In generale (con tutti i limiti che una generalizzazione comporta) gli attori hanno una conoscenza parziale e sommaria della struttura anatomica e fisiologica del loro apparato otorinolaringoiatrico, del rapporto tra quest’ultimo e il loro corpo, delle modalità per mantenerlo sano e funzionale.

La nostra voce è unica. Come il nostro DNA. Non esiste una voce uguale ad un’altra. Con questo laboratorio intensivo speriamo di poter proporre agli attori un viaggio alla fine del quale essi possano avere una conoscenza più completa dei loro mezzi, possano creare assieme a noi il training più adatto al riscaldamento e al potenziamento di essi, ma soprattutto vorremmo proporre ai partecipanti un percorso alla ricerca delle loro reali potenzialità vocali, di tutti quei territori che ancora non hanno avuto occasione di esplorare per i motivi più svariati (condizionamenti psicologici, false convinzioni, tecnica fragile).
Faremo assieme un viaggio alla ricerca della nostra voce perduta.

 

“Il senso dell’affermazione dell’Io divora i nostri giorni. L’arte è svuotata della sua dimensione spirituale. Il senso del tragico è ormai sconosciuto. Il corpo viene cancellato. Siamo ormai definitivamente trasformati in consumatori e, nel medesimo istante, prodotti, sconvolti da una guerra mediatica senza precedenti nella storia. Illusi della nostra unicità, della nostra peculiarità, in realtà pensiamo tutti nello stesso modo, diciamo le stesse parole, abbiamo tutti le stesse esigenze, le stesse speranze, le stesse ansie,la stessa quotidianità fabbricata in serie. Ci illudiamo di essere liberi. “Le Baccanti” rappresentano una finestra sull’irrazionale, su un mondo antico di reale libertà espressiva, di possessione dionisiaca, una riflessione sul senso del divino nelle nostre vite e su ciò che, nella nostra quotidianità, viene rimosso. La parola antica è un grido proveniente da un altro tempo, un appello alla riflessione, al risveglio dei sensi, un’ esortazione a guardarci dentro in altri modi. Ai momenti dell’eros, della malattia, del sonno, affidiamo gli ultimi scampoli di irrazionalità e presenza fisica. Le Baccanti agiscono in stato di automatismo mentale, di sonno perenne, sono in qualche modo “agite” dal Dio, Dioniso opera attraverso di loro, attraverso i loro corpi e le loro voci, li trasforma e ne fa strumento di ebbrezza, sensualità, stordimento, morte, dolcezza infinita, ambiguità demoniaca. Il Dio in qualche modo si fa corpo e plasma le loro voci. Le figure di Dioniso, di Penteo e di Agave sono di una statura drammatica incredibile. Per un interprete è questa un’occasione per un lavoro estremo sulla vocalità e sulla fisicità in rapporto al linguaggio tragico”. 
Daniele Salvo


 

DOMANDE DI AMMISSIONE

 

Il laboratorio è rivolto esclusivamente ad attori professionisti. Saranno ammessi un massimo di 20 partecipanti e di 10 uditori. La selezione avverrà su curriculum. Il costo del laboratorio è di Euro 200 (iva inclusa). Per gli uditori il costo del laboratorio è di Euro 120 (iva inclusa). Le domande di ammissione dovranno essere inviate via mail entro il 19 novembre 2016 all’indirizzo melania.giglio@gmail.com
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni : Melania Giglio 3883292528 melania.giglio@gmail.com

DOVE E QUANDO

 

Teatro Ciro Menotti , Milano.

Vedi mappa

Dal 23 al 26 novembre compresi.
Si seguiranno i seguenti orari:
11,00 - 12,00 : Training
12,00 - 13,30 : Recitazione
13,30 - 14,00 : Pausa
14,00 - 18,00 : Recitazione

 

Il lavoro quotidiano sarà così concepito:
1) Nozioni teoriche: anatomia, respirazione, buona igiene vocale.
2) Training completo: riscaldamento, respirazione, attacchi, risuonatori, false corde, esplorazione potenzialità sonore, improvvisazione vocale.
3) Lavoro individuale. Applicazione delle tecniche studiate in gruppo. Risoluzione eventuali problemi tecnici. Esplorazione potenzialità inespresse. Il laboratorio focalizza l'attenzione sull'utilizzo della tecnica vocale, lo studio del movimento, l'interpretazione, attraverso esercitazioni pratiche. Tali esercitazioni prenderanno in considerazione: 
L’analisi approfondita del testo 
La definizione dei rapporti fra i personaggi 
L’utilizzo del ritmo nella lingua italiana 
La ri-accentazione delle sillabe ad uso espressivo nella voce parlata 
L’uso della vocalità 
La memoria affettiva e la memoria emotiva
La parola tragica 
4) Defaticamento e training finale.

I DOCENTI


Daniele Salvo
Melania Giglio
è un’attrice e una cantante. Si è diplomata alla Scuola di Teatro del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi. Parallelamente ha continuato a lavorare sulla sua grande passione : la voce parlata e cantata, esplorando le tecniche e le scuole di pensiero più diverse. Questa passione l’ha portata a partecipare ad importanti Musical in Italia e all’estero come “Hollywood” con Massimo Ranieri , o ancora “Pene di cuore di una gatta francese” regia di Alfredo Arias spettacolo vincitore del Premio Molière come Miglior Spettacolo Musicale nel 2000. Tra le tante collaborazioni ricordiamo quella con il compositore e foniatra Marco Podda, quella con il Professor Oskar Schindler di Torino, con il regista teatrale Daniele Salvo, collaborazioni che le hanno permesso di esplorare appieno tutte le sue potenzialità vocali e di divenire uno dei timbri più inconfondibili del panorama teatrale nazionale. Ha recitato con importantissimi maestri italiani e stranieri tra i quali ricordiamo Luca Ronconi, Peter Greenaway, Alfredo Arias, Giuseppe Patroni Griffi, Franco Branciaroli, Giorgio Albertazzi, Ugo Pagliai. Al cinema è stata la voce cantata della Regina Marissa nel film d’animazione “Il Principe d’Egitto” prodotto dalla Dreamworks.

  • w-facebook
  • simbolo-youtube_318-41046
  • simplemail2

Daniele Salvo | Regista Teatrale | Attore